• banner-jenus-il-gioco

Il Gioco

Quello che devi sapere


Tratto dal fumetto satirico che ha fatto tremare la Santa Sede, arriva Jenus – Il Gioco.
Cosa accadrebbe se Gesù tornasse sulla Terra e nella sua discesa in picchiata 
dal Regno dei Cieli si schiantasse al suolo, perdendo la memoria?
Proprio come Jenus, anche tu hai una missione ma non ricordi più qual è!
Intraprendi un viaggio verso la gloria divina, alla scoperta della tua memoria
perduta. 
Lotta per assurgere alla santità o al dominio del mondo. Compi miracoli, dispensa indulgenze, combatti contro demoni evocati dal Vaticano
 e diffondi il Verbo.
 Sarai Jenus, tornato sulla Terra per dare speranza alle genti, il tenero Angius,
 il redento Paolo Brosio, la casta Claudia Koll o il crudele ex-papa Ratzinger?


Che inizi la sfida, a colpi di aspersorio!

box-jenus-gioco

Ideatori

foto 

Jenus – Il Gioco nasce dall’ improbabile incontro tra le menti perverse e dissacranti di Immanuel Casto e Don Alemanno.
Solo in seguito si sono incontrati anche i due corpi ma la stanza era chiusa e nessuno sa cosa sia successo.

 

Immanuel Casto,
istrionico artista giunto alla ribalta del web con successi musicali come Escort 25 e Zero Carboidrati.

Si è imposto allʼattenzione del pubblico e dei media trattando tematiche forti (sesso, omosessualità, denuncia sociale) con ironia, uno stile tagliente e grande attenzione per lʼimmagine.
Inventore del genere musicale da lui definito Porn Groove, lo straordinario successo dei suoi brani consacra Immanuel Casto come Web Celebrity e autore di culto con album quali Adult Music (2011), Porn Groove (2012) e Freak & Chic (2013).

“Un personaggio di culto che usa un linguaggio spiazzante per esternare un messaggio di denuncia sociale”

La Repubblica

“L’elettronica di Casto dichiara guerra all’ipocrisia, alla Chiesa degli scandali, alla morbosità dei media. Tutto finisce sul palcoscenico e diventa spettacolo”

Il Fatto Quotidiano

“Il re musicale del web ante litteram, uno degli artisti italiani più provocatori degli ultimi anni”

Panorama

“Cantare del sesso (esplicito) senza rinunciare ad essere chic”

El Pais

Don Alemanno noto per il suo successo come parrucchiere gay, superato solo dal successo come parrucchiere etero, è ancora più noto (quindi notissimo) per il fumetto Jenus di Nazareth che ha raggiunto in poco più di un anno le 40.000 copie vendute.
Vincitore del premio Repubblica XL 2013 e più volte finalista ai Macchianera Award è anche il frontman della Band heavy metal Holy Martyr. Sta pensando di darsi al balletto classico, “così chiudo il cerchio” ha dichiarato.

“Don Alemanno? Chi se lo incula”

La Repubblica

“Uno degli artisti più amati in terra nuragica: motivo di orgoglio per i conterranei che lo hanno sempre sostenuto con affetto, Marco carta ha una marcia in più”

Il Fatto Quotidiano

“Io veramente avevo solo chiesto dove fosse il bagno”

Panorama

“Arriba arriba… andale andale!”

El Pais

Regolamento

Le regole sono poche, chiare e circoncise. 
Per qualunque domanda troverete assistenza direttamente alla pagina Fb “Jenus – Il Gioco”

images

Scannerizza con il tuo smartphone questo QR per scaricare la versione pdf del regolamento.qr-jenus-gioco


 

1. I componenti

mazzo-personaggiMazzo di carte Personaggi divise in 3 categorie (umani, divinità, clericali).
 
mazzo-indulgenzeMazzo di carte Indulgenze carte di potenziamento che possono essere usate solo dai clericali o dagli umani.

 

mazzo-demoniMazzo di carte Demoni I nemici contro cui i giocatori dovranno combattere.
 
mazzo-diviniMazzo di carte Interventi Divini carte che influenzano tutti i giocatori.

 

mazzo-miracoliMazzo di carte Miracoli carte di potenziamento che possono essere usate solo dalle divinità o dagli umani.
 
segnaliniSegnalini punti Santità e punti Ferita.


 

primo-giocatoreSegnalino “primo giocatore”.

scheda-punti5 schede punti Santità e punti Ferita.


 

2. Set up

All’inizio del gioco va costituito il mazzo dei personaggi:

  • in 2 giocatori vanno messi nel mazzo solo Jenus e Ratzinger.
  •  

  • in 3 giocatori vanno messi nel mazzo solo Jenus, Ratzinger e un umano.
  •  

  • in 4 giocatori vanno messi nel mazzo solo Jenus, Ratzinger e 2 umani.
  •  

  • in 5 giocatori vanno messi nel mazzo solo Jenus, Ratzinger, 2 umani e Angius.

 

Il mazzo va mescolato e ogni giocatore riceve una carta coperta, ossia dal lato con il punto di domanda. I retri delle carte sono tutti uguali.
I giocatori NON possono guardare la loro carta, fino a quando non raggiungeranno 5 punti Santità.
Ogni giocatore prende una scheda punti Santità e punti Ferita, un segnalino punti Santità (azzurro) e un segnalino punti Ferita (rosso).
Il segnalino azzurro va messo sulla posizione zero del tracciato punti Santità e quello rosso sulla posizione 20 del tracciato punti Ferita.
Infine va stabilito chi sarà il “primo giocatore”. Date il segnalino al giocatore che è stato in chiesa più recentemente.


 

3. Struttura del gioco

Il gioco si sviluppa in 4 fasi:
 

  • 3.1 INTERVENTO DIVINO
  •  

  • 3.2 AZIONI PERSONAGGI
  •  

  • 3.3 ATTACCO DEI DEMONI
  •  

  • 3.4 PASSAGGIO DEL SEGNALINO “PRIMO GIOCATORE”

 

3.1 INTERVENTO DIVINO

All’inizio del round viene pescata una carta dal mazzo degli Interventi Divini.
Questa carta determinerà le caratteristiche del round, influenzando il gioco di tutti i giocatori (es: chi evangelizza in questo turno riceve 2 punti Santità invece che 1).
Spesso comparirà la dicitura “compare un demone (2 demoni con 2 umani in gioco)”, in quel caso viene pescata una carta dal mazzo dei demoni e viene messa in gioco.
In una partita a 4 o 5 giocatori, se due giocatori hanno scoperto di essere “umani”, verranno messi in gioco 2 demoni anziché 1.

 

3.2 AZIONI PERSONAGGI

Partendo dal primo giocatore e procedendo in senso orario, ogni giocatore dovrà scegliere quale azione compiere (una sola per turno).
Le azioni tra cui scegliere dipendono dal fatto che la carta del giocatore sia stata rivelata o meno e dal personaggio che ha scoperto di essere.
Le azioni possibili sono:
EVANGELIZZARE
Se il giocatore evangelizza, ottiene un 1 punto Santità. Notare che quando un giocatore raggiunge i 5 punti santità scopre la sua carta, che comporterà delle azioni, dei valori e un obiettivo di vittoria specifici.
ATTACCARE
Il giocatore può decidere se attaccare un demone in gioco o attaccare un altro personaggio la cui carta è stata scoperta.
Notare che i giocatori la cui carta è ancora coperta non possono essere attaccati da altri giocatori.
Quando un giocatore attacca deve tirare un dado: se il risultato è maggiore della difesa dell’obiettivo, il giocatore avversario perde un punto Ferita (o un numero maggiore se indicato diversamente). Se invece si attacca un demone, e l’attacco va in porto, il demone viene ucciso e il giocatore gode della ricompensa indicata. Quando un giocatore perde 20 punti ferita, è eliminato dal gioco.
PESCARE UNA CARTA MIRACOLO (solo divinità e umani)
Con questa azione il giocatore pesca una carta dal mazzo Miracoli. Le carte Miracolo possono riportare la dicitura “Gioca Subito”,
“Tieni in mano” o “Potenziamento – metti sul tavolo”.
Se la carta dice “Gioca Subito” va immediatamente rivelata e ha subito effetto. Dopodiché viene messa negli scarti a fianco del mazzo miracoli.
Se invece dice “Tieni in mano” può essere tenuta in mano e giocata quando si desidera.
Questo non impedisce però che possa essere usata immediatamente dopo essere stata pescata.
Le carte “Potenziamento – metti sul tavolo” vanno subito giocate, ma non finiscono negli scarti. Restano invece sul tavolo a fianco della carta personaggio e influenzano il resto della partita.
Nota importante: Giocare una carta Miracolo NON richiede un’azione. Difatti le carte miracolo possono essere giocate in qualsiasi numero, anche nel turno degli avversari.
PESCARE UNA CARTA INDULGENZA (solo clericali e umani)
Con questa azione il giocatore pesca una carta dal mazzo Indulgenze. Questa carte funzionano esattamente come le carte Miracolo.

 

3.3 ATTACCO DEL DEMONE

Il round si conclude con l’attacco dei demoni.
Il demoni attaccanno indistintamente tutti i giocatori.
Il Primo Giocatore sceglie uno dei demoni in gioco e tira il dado. Ogni giocatore il cui valore di difesa sia inferiore al risultato del dado prende un 1 punto ferita (o un numero maggiore se indicato diversamente).
Se il valore di difesa è superiore o pari alla forza dell’attacco, l’attacco non va a segno. Ripetere l’operazione per tutti i demoni in gioco.
Notare che i clericali sono immuni agli attacchi dei demoni.I demoni si differenziano tra loro con caratteristiche specifiche.

 

3.4 CAMBIO DEL PRIMO GIOCATORE

Chi ha giocato per primo durante il turno precedente passa il segnalino “primo giocatore” al giocatore alla sua sinistra, che durante il questo round giocherà per primo.

 

4. Fine del gioco

La partita termina se e quando un giocatore raggiunge il suo obiettivo di vittoria.
ESEMPIO DI TURNO
Marcella prende il segnalino “primo giocatore” e pesca, come da regolamento, un “intervento divino”.
Si tratta di “Cazzi per tutti”, quindi tutti subiscono una ferita.
Dopodiché inizia il turno effettivo di Marcella. Non avendo ancora scoperto che personaggio stia impersonando, Marcella ha solo due opzioni: attaccare (un demone o un giocatore la cui carta sia stata rivelata) o evangelizzare. Sceglie di evangelizzare raggiungendo in questo modo i 5 punti Santità e scoprendo così la sua carta. Si tratta di Jenus. Il turno passa a Gennaro che aveva scoperto nel round precedente di essere Paolo Brosio. Come azione decide di pescare un miracolo. Si tratta di “San Gria”, che riporta la dicitura “gioca subito”, così Gennaro la rivela, cura 2 punti ferita e guadagna 1 punto Santità (come indicato dalla carta). Ora è il turno di Calogero, che sta impersonando Claudia Koll. Come azione decide di attaccare uno dei demoni in gioco, “Barbaal”. Tira il dado e, ottenendo un 5, supera la difesa del demone uccidendolo e gode della ricompensa.
L’ultimo a giocare è Salvatore, che sta usando Ratzinger. Come azione decide di attaccare Jenus, controllato da Marcella. Tira il dado ed ottiene un 6, così facendo supera la difesa di Jenus e gli infligge 2 danni (come indicato sulla carta di Ratzinger). Dato che tutti i giocatori hanno giocato, si passa alla fase demoni: in gioco è rimasto solo “Belzeboom”. Marcella (in quanto “primo giocatore”) tira il dado per vedere con quanta forza il demone colpirà. Ottiene un 3, che con il bonus del +2 tipico di questo demone, diventa un 5. Il demone infligge quindi 1 danno a Jenus, Paolo Brosio e Claudia Koll. A Ratzinger no perché ne è immune.
Il segnalino “primo giocatore” passa, in senso orario, da Marcella a Gennaro e inizia così un nuovo round di gioco.

Fallo tuo

Jenus il Gioco è disponibile nei migliori negozi di giochi e on-line ai seguenti link:



official-shop-dragon
official-shop-jenus
official-shop-magic

Carte_composizione

Faq

Quanti demoni possono essere in gioco contemporaneamente?

In un numero illimitato. I demoni rimangono in gioco finché non vengono in qualche modo uccisi.

Quando un giocatore o un demone attaccano, cosa succede se con il dado si ottiene un numero pari alla difesa?

Gli attacchi vanno a segno solamente se il risultato è superiore alla difesa. In caso di pareggio, quindi, l’attacco fallisce.

Non ho capito esattamente quando si pesca l’Intervento Divino.

All’inizio del round di gioco. Ricapitolando: si pesca un intervento divino, tutti i giocatori fanno un’azione (partendo da chi possiede il segnalino “Primo Giocatore”), attaccano i demoni e si passa il segnalino “Primo Giocatore”. Poi si riparte con un nuovo round, in cui si pesca un nuovo Intervento Divino, etc…